QUADERNO PER ATLANTIDE 2006

15 PROGETTI

Appunti
per un’architettura
che vola
per città altre
trasparenti
sognanti
impossibili
nelle strade contorte
e strette
il corpo soffre
vorrei spazi aperti
per poter correre
senza ferirmi…

L’antica città
era dentro
un nucleo forte
quasi invalicabile
ora si vede un varco
potrò cercare
quella città
oltre le vecchie mura
ma forse esiste
solo
nella nostra memoria

1

Una città piovra

multi direzionale

che va oltre

i corpi compatti

per diventare

solo linea

2

Vedo un'architettura

che vola

si disfa

poi ricompare

3

Forme di natura

si sovrappongono

creano uno spazio libero

interno

tracciati in cerchio

piccoli nuclei di cellule

uguali e diverse

4

Un corpo umano

spina dorsale e costole

si apre come le venature

di una foglia

una struttura portante

spazi interni vuoti

intorno

il cerchio delle cellule

irregolari

che si muovono libere

5

Un semicerchio

come un labirinto aperto

nasce da un corpo caldo

una pianta semicircolare

con elementi curvi

che si incrociano

fuori

linee spezzate e frammenti

nel passaggio del colore

si creano altre forme

6

Strutture sovrapposte

creano

possibilità infinite

cupole, semicupole

spazi coperti

concavi o convessi

7

Qualche volta

la città

sembra un territorio

vuoto

invisibile

irraggiungibile

8

Oppure una città trasparente

fatta solo di luce

di fili colorati

dove trovare ogni giorno

nuove direzionalità

Ho visto grattacieli

costruiti con la sabbia

erano nel deserto

ma quelle città

vanno curate

come corpi umani

possono ridiventare

piccoli granelli

trascinati dal vento

come noi ci trasformiamo

in cenere

9

Strutture radicate

alla terra

trasparenti in alto

per vedere

sempre il cielo

 

Oppure una città

da raccontare

ma Atlantide

sarà mai esistita?

10

Appare

la città trasparente

si delinea con il blu

è fatta d'aria

senza confini

senza limiti

una città informe

tutto passa

attraverso lei

11

Ora vedo metropoli

verticali

in alto le nuvole

sono come

tetti trasparenti

12

Un agglomerato

composto da pareti

fatte di parole

case

ancorate alla terra

in alto coperte

da una cupola

13

Città come

tracciati di energia

la chiocciola si espande

permette altre forme

direzionalità

14

Dai rami di un albero

linee chiuse e di apertura

forme verticali

e una traccia dalle ali

di una farfalla

 

Ogni tanto nel progettare

ci sono momenti vuoti

vorrei un modello

per mille varianti

aperte o chiuse

fragili o resistenti

forse supereranno se stesse

come tracce per spazi naturali

 

Cambiare il punto di vista

nella trasparenza

si rivelano altre forme

 

15

Qui, forse

più che una torre

è una struttura

in espansione

riappare

la verticalità

va verso il cielo

si confonde

con lui

 

(collage, acquarello e inchiostro di china su carte di riso ed eliografiche, 21X30 cm.)